Powerslayer, il caricabatteria USB che consuma poca energia

Powerslayer

Tutti i dispositivi elettronici hanno un caricabatteria, che sia esso senza fili o con fili. Arriva un certo punto della giornata in cui bisogna collegare il dispositivo alla rete elettrica e ricaricare. In questo processo c’è uno spreco di energia: quello che va dal dispositivo carico alla sottrazione del caricabatteria dalla presa di corrente.

Anche quando non c’è una carica in corso, infatti, passa dell’energia nel dispositivo. Se sommiamo tutto questa energia per i milioni di caricabatterie nel mondo, si comprende quanto spreco c’è e si traduce con inquinamento e risorse gettate via. Per risolvere questo problema la startup Velvetwire ha realizzato il Powerslayer.

Questo accessorio consente di ricaricare i dispositivi con una porta USB. Quando la carica è terminata si spegne senza sprecare energia. Nato come progetto su Kickstarter, il modello iniziale non prevede la compatibilità con le reti europee.

Il Powerslayer si può ordinare per 65 $ e include il caricabatteria, il cavo Lightning e l’astuccio.