Ross Perot

Si dice che la fortuna sia di chi se la sa costruire e che i fallimenti si combattono con la preparazione. Però non si possono non notare quelle persone che riescono a trasformare in oro tutto ciò che toccano, indipendentemente dalla fortuna.

Ross Perot è sicuramente una di queste. Nato nel 1930 negli USA da padre investitore, iniziò le sue attività nel dopoguerra diventando un venditore per IBM. Un giorno andò dal suo capo per esporgli delle idee, lui le ignorò e Perot se ne andò per fondare la EDS (Electronic Data Systems) stringendo accordi con il Governo. Nel 1984 la vendette per 2,4 miliardi di dollari a General Motors.

Nel frattempo incontrò Steve Jobs, che era stato appena licenziato da Apple, e ascoltò le sue idee per la costruzione di un computer fantastico chiamato NeXT. Lui ne fu rapito e gli offrì 20 milioni di dollari, entrando nel consiglio di amministrazione.

Senza Perot probabilmente NeXT sarebbe durata molto meno. Il tempo fu cruciale visto che poi fu acquistata da Apple per pianificare il suo rilancio. Senza NeXT non ci sarebbe la Apple di adesso, visto che negli anni ’90 la società rischiò di fallire.

Attualmente Ross Perot è ancora vivo e ha un patrimonio da 3,5 miliardi di dollari. Tentò anche la corsa alle presidenziali americane nel 1992 e 1996. Attualmente svolge ancora dell’attività politica e si gode i suoi 16 nipotini.

Leave a comment

Cosa ne pensi?