Ecco come sarà mostrato l’Apple Watch negli Apple Store

Apple Watch tavolo

A differenza del passato, dove i prodotti di Apple potevano essere raccolti in una griglia 4 x 4, l’Apple Watch diventa un elemento complesso. L’orologio di Apple nasce in tre varianti base per il quadrante (sport, watch e gold), in due dimensioni diverse (38 e 42 millimetri) con tanti cinturini diversi. Le combinazioni sono decine.

Per questo motivo la società attiverà una strategia di vendita molto diversa dalle precedenti. I dipendenti di Apple dovranno applicare un po’ di psicologia per capire quale variante è più indicata. Intellettuale, persona dinamica, uomo d’affari, signora benestante, persona estrosa e così via. Ogni persona dovrà trovare il suo Apple Watch ideale.

I dipendenti faranno una serie di domande per comprendere il gusto del cliente, al fine di suggerire la scelta migliore. Apple è anche convinta che l’Apple Watch riuscirà a far abbandonare gli iPhone 3GS e 4S ancora in circolazione. Per usare uno smartwatch bisogna avere almeno un iPhone 5.

Il training del personale è già iniziato. Il prossimo 9 marzo si terrà il Keynote per sapere il giorno di vendita dell’orologio, che probabilmente cadrà nel mese di aprile. Non sappiamo, al momento, se l’Italia farà parte del primo turno di paesi dove sarà possibile comprarlo.

4 Comments

  1. Su una cosa Apple sbaglia previsione: io nè accantonerò il mio 4S, nè comprerò un’apple watch.

Cosa ne pensi?