Un altro brevetto per la fotocamera dell’iPhone che si sviluppa in lunghezza

brevetto fotocamera iPhone

Le fotocamere degli smartphone diventano sempre più piccole e precise. Ma ci sono dei limiti invalicabili, dati dalla grandezza fisica delle ottiche e dalla grandezza dei sensori. Per migliorare la resa delle immagini bisogna avere apparati più grandi.

Per questo motivo, da qualche anno a questa parte, Apple sta spingendo molto sulla costruzione di una fotocamera che si sviluppa in lunghezza nell’iPhone. Invece di utilizzare lo spessore del telefono, utilizza la lunghezza del dispositivo mediante un gioco di specchi.

Ormai questo è il terzo brevetto dal 2013 a questa parte. Questo ci lascia comprendere un reale interessamento della società su questo sistema che potrebbe introdurre, per esempio, lo zoom ottico per veri ingrandimenti delle immagini.

La società di recente ha anche brevettato l’uso di un prisma per correggere la rifrazione della luce, in modo da ottenere foto qualitativamente superiori. Speriamo di vedere applicare il sistema molto presto.

Alcune info tratte da: uspto