Apple pagherà gli artisti nei 3 mesi di prova di Apple Music

Apple Music

Quando leggi che Taylor Swift è al posto n.64 nella classifica di Forbes, per le 100 donne più potenti del mondo, ti dici: “Si vabbè, la classica esagerazione pubblicitaria”. Cosa può mai fare una 25 enne carina con un microfono e qualche canzone?

Poi ti trovi di fronte la verità: Taylor Swift è molto potente. Basti pensare a cosa è accaduto in queste ore. Ma facciamo un passo indietro. Come saprete Apple a fine mese offrirà Apple Music, il suo servizio di streaming musicale. Per assicurarsi una quota di mercato molto grande, la società ha deciso di regalare i primi 3 mesi di abbonamento.

Questa scelta è molto importante. Significa coprire tutta l’estate con musica illimitata gratuitamente. Un’estate dove molti artisti traggono, di solito, buona parte dei loro guadagni. Un’estate che sarebbe stata magra senza Taylor Swift.

La società, infatti, non aveva intenzione di pagare gli artisti durante questi 3 mesi di prova. Credo che le case discografiche le avevano concesso il privilegio in cambio dell’abbonamento a 9,99 € al mese, contro i 7,99 € nelle intenzioni di Apple.

Con una lettera aperta sul suo Tumblr, Taylor Swift ha raccolto tutto il suo pensiero in merito, mostrando che erano stati fatti i conti senza l’oste.

Non so se sapete che Apple Music offrirà 3 mesi di prova gratuita a tutti coloro che si iscriveranno al loro servizio. Non so se sapete che Apple non pagherà gli scrittori, produttori e gli artisti per tre mesi.

Non si tratta di me. Fortunatamente sono al mio 5° album e ho i mezzi per me stessa, la mia band, lo staff e tutto il team di organizzazione per i miei show. Qui si tratta dei nuovi artisti o delle band che hanno lanciato il loro primo album e non saranno pagati per il loro lavoro.

Non abbiamo mai chiesto di avere gli iPhone gratis. Per favore non chiedeteci di fare musica senza compenso.

Fortunatamente, a seguito del pubblico ludibrio per delle pratiche poco carine, da parte della società più ricca del mondo poi, Apple è tornata sui suoi passi. Eddy Cue ha comunicato, su Twitter, che la società coprirà i 3 mesi di prova gratuita pagando gli artisti. Quindi è proprio vero: Taylor Swift è molto potente.

One Comment

  1. Oltre ad essere molto popolare in questo momento, viene da una famiglia molto ricca e potente: la famiglia di suo padre è una dinastia di potenti finanzieri e sua madre è un’ottima agente marketing. Aveva già fatto una mossa del genere abbandonando Spotify che paga gli artisti una miseria. Anche se c’è da riconoscere che gli artisti indie nascenti hanno solo da guadagnare ad essere presenti su queste piattaforme, pagati o meno.

Cosa ne pensi?