Samsung chiede alla Corte Suprema di aiutarla contro Apple

Apple vs Samsung

La Corte Suprema degli Stati Uniti è formata da 9 membri nominati a vita e rappresenta la corte più elevata nei gradi di giudizio dell’ordinamento americano. A differenza della Cassazione italiana, che si occupa della legislazione ordinaria, nella Corte Suprema arrivano solo i casi dove entrano in gioco gli interessi del paese.

Ogni anno la Corte Suprema riceve 10.000 petizioni con richieste di sentenze. I giudici emettono i verdetti solo su 75 casi all’anno, scelti con molta cura. Samsung crede di poter scomodare la Corte Suprema per salvarla dall’aver copiato Apple.

Nell’ultima mossa degli avvocati di Samsung, infatti, c’è la petizione contro Apple, nata dopo aver ricevuto il diniego ad un ulteriore appello al verdetto del tribunale californiano. Probabilmente la società vuole semplicemente prendere più tempo e allungare i tempi che la separano dal risarcimento danni.

La società coreana rischia di dover firmare un assegno da mezzo miliardo di dollari, oltre a ricevere un verdetto che certificherebbe la copia ai danni di Apple.

Alcune info tratte da: scribd