Apple aggiunge James Bell al consiglio di amministrazione

 James Bell

Non mi sono mai piaciute le quote obbligatorie di rappresentanza negli argani, perché le vedo molto come un contentino per stare in pace, piuttosto che un sistema per valorizzare le persone.

Nel consiglio di amministrazione di Apple, per esempio, non c’erano persone di colore. Questo poteva causare qualche malcontento nella comunità di riferimento. Inoltre alcuni membri del congresso avevano chiesto, qualche settimana fa, di inserire figure di rappresentanza delle “minoranze” nei posti di potere nelle società della Silicon Valley.

Così ecco presi due piccioni con una fava. James Bell, presidente e CFO di Boeing, è entrato nel consiglio di amministrazione di Apple. Un membro di una società di costruzione degli aerei nel consiglio di Apple. Non so quale utilità possa avere, eccetto l’uso degli iPad come strumenti di bordo.

Ad ogni modo ora Apple ha il suo membro del consiglio di colore e sono tutti più tranquilli. Bell non è la prima persona di colore nel consiglio di amministrazione di Apple. In passato c’è stato Delano Lewis, CEO della National Public Radio e ambasciatore del Sud Africa.