Batband, le cuffie che non finiscono sulle orecchie

Batband

Ci sono alcune cose che in passato immaginavano fossero avvenute in futuro. Se qualcuno si fosse immaginato che l’uomo del futuro sarebbe andato in giro con delle cuffie e, queste, non fossero state appoggiate sulle orecchie, beh ci avrebbe azzeccato.

La StudioBananaThing ha realizzato le Batband. Questa sorta di fermaglio per capelli consente di ascoltare la musica senza appoggiare alcunché sulle orecchie. La tecnologia alla sua base non è nuova: delle vibrazioni usano la testa come strumento conduttivo, portando il suono alle orecchie.

Le vibrazioni sonore, in pratica, non passano per le orecchie ma per il cranio. Le Batband sono munite anche di una superficie touch per gestire la riproduzione musicale o rispondere alle telefonate. Chi l’ha provata dichiara di avere la sensazione di sentire la musica sulla testa.

Munito di bluetooth, ha 2 batterie da 300 mAh per un’autonomia di 6 ore. Il progetto si finanzia su Kickstarter. Per 149 dollari si riceverà un’unità da aprile del 2016.

  • LeonardoM

    Interessante. Così come sarebbe interessante sapere in che modo questa tecnologia influenza il corpo.

  • mika

    Esistono già da anni le AFTERSHOKZ BLUEZ…

  • laddantel

    Può piacere il design rispetto a cuffie come le aftershock (che costano pochissimo col filo), ma rimane sempre lo stesso problema: ad un volume medio alto tutto quelli che ti circondano sentono cosa tu stia ascoltando.