Degli hacker riescono a parlare a Siri a distanza

iOS 9 Siri

Uno degli scherzetti divertenti che potete fare è avvicinarvi all’iPhone 6s di un amico, o ad un Apple Watch, e dire “Hei Siri” per attivare l’assistente virtuale. Questo giochetto in realtà può essere usato per fare cose dannose.

L’ente governativo francese ANSSI, infatti, ha scoperto un modo per manomettere gli auricolari dell’iPhone e usarli per attivare Siri a distanza. Il sistema sfrutta l’antenna negli auricolari per indirizzare un comando a distanza, nell’arco di 5 metri.

Questo significa che il sistema potrebbe spedire ad un altro iPhone un comando come:

  • Chiama questo numero…
  • Vai al sito…
  • Leggi le email.

E così via. Siri, in pratica, riceve un comando, come se l’avesse dato l’utente. Il problema non si verifica solo con gli iPhone 6s che supportano “Hei Siri” senza il collegamento all’energia elettrica, ma con tutti gli iPhone, perché il comando parte dagli auricolari di Apple che simulano la pressione del tasto Home.

Per risolvere il problema basta disattivare Siri dalla Lock Screen. Inoltre ricordo che il problema sorge solo se l’hacker è a 5 metri da noi.

Alcune info tratte da: wired