Parrot aggiorna il Bebop alla seconda generazione

Parrot Bebop 2

Uno dei droni meglio riusciti è di sicuro il Bebop di Parrot. Un modello a metà tra una versione giocattolo e una professionale. Il design del drone è molto curato e non serve montare una fotocamera, perché ce n’è una sulla punta che riesce a registrare in qualità full HD.

Il nuovo Bebop 2 colma una mancanza ritenuta molto importante: l’autonomia bassa in volo. Ora il drone garantisce ben 25 minuti di autonomia, contro gli 11 minuti precedenti. I nuovi motori stabilizzati offrono maggiore velocità. La società garantisce che in appena 18 secondi di volo, il Bebop può raggiungere i 100 metri di altezza.

La velocità in volo orizzontale raggiunge i 60 KM/h, mentre quella in verticale 21 KM/h. All’interno abbiamo anche una memoria di 8 GB per registrare video e foto. La fotocamera è da 14 megapixel. Il tutto si gestisce, ovviamente, attraverso un iPhone.

Il nuovo Bebop 2 di Parrot costa 550 dollari e sarà disponibile da metà dicembre.