AirBolt, il lucchetto che si gestisce dall’iPhone

AirBolt

Quando ci iscriviamo in palestra, prima di fare un viaggio, a lavoro e in altre occasioni si attiva subito l’esigenza di acquistare un lucchetto. Questo sistema antico, è ancora molto utilizzato per evitare che i furbi di turno si approprino dei nostri beni.

Ma nell’era degli smartphone anche il lucchetto diventa intelligente. AirBolt è un lucchetto che si sblocca mediante l’iPhone. Utilizzando un’app, il lucchetto utilizza il bluetooth per ricevere l’autenticazione dal telefono abilitato.

Lo stesso sistema può essere usato per sbloccare il lucchetto a distanza, magari per consentire ad un familiare di accedere ad un cassetto. Il bluetooth, inoltre, può essere usato per localizzare il lucchetto, e il relativo bagaglio collegato.

Se non si ha l’iPhone a portata di mano, un codice fatto di clic sul case consente di aprirlo ugualmente. La batteria interna consente 1 anno di autonomia e si può caricare mediante un cavo microUSB.

AirBolt si finanzia su Kickstarter. Per 65 dollari si riceverà un’unità da agosto del prossimo anno.