Il consorzio Unicode vuole monetizzare lasciando adottare le emoji

Emoji 2015

È bello fornire servizi disponibili ed utili per tutti, come le emoji. Ma la creazione di linee guida per rendere le immagini compatibili per tutti gli smartphone sono realizzate da qualcuno. Questo qualcuno ha bisogno di vivere, di mantenere la propria famiglia e così via.

Per questo motivo il consorzio Unicode ha deciso di trovare un modo originale per pagare i suoi costi di mantenimento. Sarà possibile adottare le emoji. Nel catalogo di Unicode ce ne sono migliaia e ognuna può vedere tre livelli di adozione:

  • Bronzo per 100 dollari. Dà diritto a ricevere un certificato dove si attesta l’adozione dell’emoji scelto. Ogni emoji può prevedere infinite adozioni bronzo.
  • Argento per 1.000 dollari. Ogni emoji può vedere solo 5 adozioni argento. I nomi dei donatori saranno inclusi accanto all’emoji sul sito di Unicode ma senza link.
  • Oro per 5.000 dollari. Ad una emoji può esservi solo un livello oro e dà diritto al nome e link accanto all’emoji.

Tutte le adozioni valgono per 12 mesi. Chi opera negli Stati Uniti può anche scaricare l’adozione dalle tasse.

One Comment

Cosa ne pensi?