Domani Apple sarà sentita al Parlamento Europeo per la questione tasse

tasse EU

Tutti devono contribuire alla spesa pubblica in base alla loro capacità. Le imprese devono pagare le tasse come tutti e se questo non avviene, non solo si danneggia la concorrenza con aziende che le tasse le pagano, ma si danneggia anche la collettività perché meno tasse significa meno servizi.

Purtroppo se ci sono delle leggi che permettono di pagare meno tasse e queste sono applicate, il risultato sarà falsare tutto il sistema. L’Europa ha deciso di comprendere come stanno realmente le cose e per questo motivo sta svolgendo una serie di indagini per avere un quadro completo.

Domani Apple sarà al Parlamento Europeo per spiegare la sua situazione. La società dovrà mostrare come paga le tasse in Europa, in base a quali principi e che giro fa il suo fatturato.

Insieme ad Apple saranno ascoltate anche altre società accusate di poca trasparenza, come Google, McDonald’s e IKEA.

Apple aveva già accettato di pagare 318 milioni di € per chiudere i suoi sospesi in Italia, risolvendo la questione nel nostro Paese e ammettendo, in modo indiretto, di aver gestito la cosa in un modo non proprio corretto. In Europa, secondo gli esperti, in caso di condanna l’azienda potrebbe essere costretta a pagare 8 miliardi di euro.