Lo smartphone olografico esiste

smartphone olografico

Ricordo ancora quando nel 2011 circolò un video di un concept dell’iPhone. Nel video si vedeva un display olografico, in grado di uscire dallo schermo fisico e volteggiare nell’aria. Molti, venendo il video in un TG nazionale, si convinsero che sarebbe stato il nuovo iPhone. Quando fu presentato il nuovo telefono molti si indignarono, perché Apple non aveva mantenuto la promessa che, in realtà, non aveva mai fatto.

In realtà lo smartphone olografico esiste realmente, ma si vede un prototipo solo adesso e non è neanche granché. La tecnologia è ancora agli inizi e non è pronta per darci ciò che vorremmo, vale a dire immagini fuori dallo schermo in alta risoluzione.

L’Human Media Lab della Queen’s University in Canada ha realizzato uno schermo olografico. L’HoloFlex è un display flessibile da 1920 x 1080 pixel con tecnologia OLED. Lo schermo per visualizzare le immagini usa dei grandi pixel. Ogni elemento ha una piccola lente fisheye.

Con la modalità olografica attiva si arriva ad una risoluzione di 160 x 104 pixel. Ancora bassa per attrarre acquirenti. Una volta attivato le immagini saranno per metà nello schermo e metà fuori. Come se un oggetto fosse immerso per metà in una pozza d’acqua e metà fuori.

Sta di fatto che si sta lavorando sulla tecnologia, quindi gli smartphone che saranno in vendita tra 10 anni potrebbero avere gli oggetti che escono dallo schermo.

3 Comments

  1. Mi sono informato meglio, e pare che non sia un ologramma vero e proprio. Gli oggetti non escono dallo schermo. Non a caso nel video di presentazione di tale schermo il dispositivo non viene mai posizionato orizzontale alla videocamera.

  2. esiste, ma certamente in questo modo non è commercializzabile. credo che ognuno di noi vorrebbe una certa qualità dell’immagine

Cosa ne pensi?