Apple sta boicottando Spotify?

Spotify DJ

Qualche giorno fa Apple Music ha compiuto il suo primo anno di attività. In un anno il servizio ha raggiunto i 15 milioni di abbonati paganti, soprattutto grazie al piano famiglia che consente di aggregare 6 persone con un unico abbonamento. In iOS 10, inoltre, vedremo ad un cambio della grafica per il servizio di streaming musicale.

Secondo Spotify, però, la crescita di Apple Music si sta avendo anche per i boicottaggi che Apple attua nei confronti della concorrenza. Le accuse non sono per nulla velate, anzi, Spotify ha attivato i suoi avvocati denunciando le pratiche anti concorrenziali dell’azienda di Cupertino.

Pratiche che consistono soprattutto nei ritardi dell’approvazione degli aggiornamenti dell’app, per sottrarre funzioni ai concorrenti e favorire Apple Music. Le accuse sono arrivate anche sotto forma di proteste al Congresso americano. La senatrice Elizabeth Warren ha già dato ragione alla società svedese, dichiarando che Apple, Amazon e Google mettono il bastone tra le ruote ai concorrenti.

Secondo Apple, invece, la questione è diversa. Spotify aggirerebbe da sempre la sottoscrizione dall’App Store per l’abbonamento premium, per evitare di pagare il 30% di commissioni all’azienda. Ed è questo il motivo per cui l’aggiornamento non viene approvato.

Chi ha ragione tra le due? In tutto questo contendere la cosa certa è che al momento Spotify non ha ancora la sua app per Apple Watch.

Alcune info tratte da: recode

Cosa ne pensi?