Sbloccato il primo bonus da 100 milioni di $ a Tim Cook

crescita Apple

Era il 24 agosto del 2011 quando Steve Jobs consegnò le sue dimissioni come CEO di Apple, per consegnare la società nelle mani di Tim Cook. Jobs doveva rimanere presidente per un po’ di anni, ma morì qualche settimana dopo. Quindi sono 5 anni di gestione Cook.

In questi 5 anni i conti della società sono cresciuti. La società continua a vendere milioni di iPhone, inoltre c’è il business dell’iPad e ora dell’Apple Watch, per non parlare dei computer e dei servizi. 5 anni in cui la capitalizzazione di Apple è cresciuta molto, fino a diventare l’azienda più capitalizzata al mondo.

Per convincere Cook a rimanere in Apple, nel 2013 gli furono assegnati dei bonus in azioni da sbloccare periodicamente. Il secondo sblocco è avvenuto in questi giorni. Cook ha ricevuto 700.000 azioni a cui si sono aggiunte 280.000 azioni senza diritto di voto, per un totale di 980.000 azioni. Al valore attuale di 108,10 $ ad azione, si traducono con 106 milioni di dollari.

Cook riceverà altre azioni da qui al 2021. In totale riceverà bonus per 500 milioni di dollari. Il CEO di Apple ha dichiarato più volte di voler donare buona parte del suo patrimonio, anche se non subito. Nel maggio del 2015 donò 50.000 azioni, per un valore di 6,5 milioni, ad alcune associazioni no profit.

Questo articolo arriva grazie alla donazione di Giovanni Tonini

Cosa ne pensi?