campus Cork

L’Irlanda ha creato un sistema per attrarre Apple? A quanto pare l’Unione Europea sembra convinta di sì. Certo non è una scoperta il fatto che l’Irlanda per anni abbia applicato delle politiche fiscali, che ricordiamo non sono regolate dalla UE, per attrarre investimenti e creare posti di lavoro.

Ma questo, anche se autorizzato da un solo stato, ha creato un sistema per eludere le tasse e qualcuno dovrà pagare. Non pagherà ovviamente l’Irlanda che vige del suo potere di stato sovrano, ma Apple. Ne è convinta il Financial Times che dichiara di aver letto il report di 130 pagine stilato da Margrethe Vestager.

Il report indicherebbe la colpevolezza di Apple e la spingerebbe a pagare miliardi di dollari in tasse non pagate. Denari che non si sa come siano poi distribuiti alle varie nazioni in cui Apple opera. Secondo le stime di Bloomberg la multa potrebbe arrivare anche a 19 miliardi di dollari, mentre The Irish Times stima appena 100 milioni di euro.

La decisione ufficiale della UE dovrebbe arrivare a breve. In caso di condanna di certo Apple ricorrerà all’appello, per un processo che potrebbe durare anni. Lo scorso anno Apple si accordò con il fisco italiano per una questione simile, pagando 318 milioni di euro.

Leave a comment

Cosa ne pensi?