Apple intende costruire la divisione Machine Learning

Machine Learning

Ci sono vari settori dove le grandi aziende tecnologiche dovranno competere. Settori cruciali per applicare delle strategie di espansione o di mera sopravvivenza. Uno di questi riguarda l’intelligenza artificiale. Ormai tutti i giganti della Silicon Valley hanno il loro assistente digitale.

Apple ha Siri, Google ha Google Now, Microsoft ha Cortana, Amazon ha Alexa e così via. Il problema è che la maggior parte di questi assistenti è ancora stupido. Non c’è una vera e propria intelligenza artificiale in grado di gestire qualsiasi richiesta dell’utente.

La soluzione a tutto questo è il Machine Learning. Questa scienza consiste essenzialmente nell’istruire i computer a trarre informazioni utili per diventare più completi e precisi. Siri, per esempio, potrebbe imparare dal modo con cui gli utenti fanno domande per diventare più efficace.

A tal proposito Apple ha acquistato Turi, una startup esperta del settore, per 200 milioni di dollari. In una recente intervista su BackChannel i manager di Apple hanno dichiarato che non esiste un settore aziendale specializzato in machine learning, perché questo aspetto è demandato ai vari settori.

A quanto pare, però, Apple intende cambiare approccio. La società ha pubblicato una serie di annunci di lavoro per cercare ingegneri ed esperti. L’obiettivo è creare la divisione machine learning della società, dove sviluppare queste tecnologie da usare nei prodotti.

One Comment

  1. Tante divisioni, tante cose diverse da fare, tanti settori nuovi in cui infilarsi, tantissimi nuovi dipendenti assunti. Capisco che la Apple di oggi è necessariamente diversa da quella di 5 anni fa, ma che senso avevano allora le dichiarazioni di intenti nei video: “Designed by Apple-Intentions ,o “Apple Perspective”? I cambiamenti del settore impongono una Apple totalmente diversa, nessuno pretende di congelare il tempo nostalgicamente, però il marketing funziona se viene percepito come vero, autentico, genuino, se invece è fuffa facilmente smontabile allora perde totalmente efficacia. Viene voglia di dar ragione a Ken Segall e al suo mantra della Semplicità.

Cosa ne pensi?