Dipendenti di un Apple Store accusati di far girare foto dei clienti

Apple Store

Lo scandalo era alle porte, ma probabilmente è già stato sventato. Le accuse erano anche belle pesanti. Secondo una notizia pubblicata ieri, dei dipendenti dell’Apple Store di Carindale, in Australia, avevano fatto girare delle foto appartenenti a dei clienti. Foto presenti negli iPhone da riparare.

Secondo le prime indagini, invece, le cose non sono così gravi, tanto da aver fatto dichiarare ad Apple la completa assenza di prove di un atto così deplorevole. Le cose sarebbero andate in modo un po’ diverso.

Alcuni dipendenti di sesso maschile dell’Apple Store di Carindale si divertivano a dare un voto alle clienti. Si tratta di un voto da 1 a 10 riguardante semplicemente l’aspetto fisico. Credo sia un gioco che tutti abbiamo fatto e continuiamo a fare spesso.

Per confrontare le versioni dei voti, alcuni dipendenti hanno fotografato ragazze entrate nel negozio e delle commesse. Inoltre i voti si sarebbero estesi alle immagini provenienti dai dispositivi dei clienti. Quando si effettua il backup del dispositivo potrebbe capitare di vedere delle foto presenti nel rullino.

Secondo alcune fonti, non confermate, i dipendenti autori di questo gioco sarebbero stati licenziati. La società, però, non ha rilevato prove di trasferimenti di dati non autorizzati.

Alcune info tratte da: cnet

Cosa ne pensi?