Apple starebbe ancora in uno stallo per l’Apple Car

Apple Car

Ci sono due motivi per cui Apple non parla in anticipo dei prodotti non ancora presentati. Il primo è evitare che la concorrenza corra ai ripari con prodotti simili, presentati prima dei suoi; il secondo è evitare di annunciare qualcosa che poi non arriverà.

L’Apple Car, per esempio, potrebbe non arrivare. Al momento il progetto Titan, come è stato soprannominato, non sta seguendo la tabella di marcia sperata. Bob Mansfield è attualmente a capo del settore, ma non ha trovato una situazione favorevole, tanto da chiedersi se vale la pena continuare.

Secondo le indiscrezioni di Mark Gurman su Bloomberg, la società avrebbe riassegnato le 1.000 persone individuate per sviluppare l’Apple Car. Al momento, nell’attesa di dare un nuovo slancio all’investimento, è stato deciso di focalizzare gli sforzi sullo sviluppo del software che si occupa della guida autonoma.

In base ai progressi registrati nel settore, la società deciderà entro la fine del prossimo anno, se continuare ad investire oppure abbandonare completamente l’idea di un’auto a guida autonoma.

Questi ritardi faranno slittare la meta del 2020 come anno per la presentazione della prima Apple Car. A quanto pare Tesla al momento può dormire sonni tranquilli.