Apple presenta i nuovi MacBook Pro con Touch Bar

MacBook Pro 2016

La vera novità dell’evento Hello Again di oggi, forse l’unica, è il nuovo MacBook Pro. Il computer dedicato al settore dei professionisti è stato ridisegnato per offrire nuove opportunità di interazione.

Questo accade con la Touch Bar: una barra fatta da uno schermo Retina multitouch che prende il posto della fila di tasti a scelta rapida. La Touch Bar cambia grafica e pulsanti in base al software utilizzato. L’utente può personalizzarla ed è una sorta di rivisitazione del concetto di touchscreen sui Mac. Non nello schermo, ma sulla tastiera, dove si accede più facilmente e non è necessario avere le braccia alzate. Inoltre la stessa barra integra il Touch ID, collegato al chip T1, per accedere con sicurezza al computer e utilizzare Apple Pay.

Il nuovo computer è anche più sottile del 17%, per l’esattezza è spesso 1,49 cm, mentre la larghezza e l’altezza sono rispettivamente di 30,41 e 21,24 cm. Il peso è di 1,37 KG. La versione da 15”, invece, misura 34,93 x 24,07 x 1,55 cm e un peso di 1,83 KG.

Il display ha una risoluzione di 2.560 x 1.600 pixel con 227 ppi nella versione da 13”. quello da 15” ha una risoluzione di 2.880 x 1.800 pixel e 220 ppi. Entrambi sono più luminosi del 67%, così come il contrasto è migliore del 67”. I colori sono del 25% più fedeli.

Il processore parte da un Intel Core i5 da 2,9 GHz e arriva ad un i7 da 2,7 GHz. Il disco è un SSD di nuova generazione, più veloce di 2 volte del precedente, con 256 GB di spazio aumentabile fino a 2 TB. La memoria RAM di base è di 8 GB, aumentabile a 16 GB. Abbiamo anche una scheda grafica Intel Iris Graphics 550, ma si può scegliere una Radeon Pro 455 con 2 GB. Rispetto al modello precedente la grafica è del 130% più veloce.

Oltre ad avere un nuovo sistema a raffreddamento con le ventole, possiede due speaker posti su lati opposti per un volume del 58% maggiore e bassi più potenti di 2,5 volte. Raddoppiano anche le dimensioni del trackpad e i tasti hanno la seconda generazione del sistema a farfalla 4 volte più stabile.

Di base ci sono 4 porte Thunderbolt 3 che funzionano anche da USB-C, per una velocità fino a 40 Gbps. Le stesse porte si possono usare per ricaricarlo. L’autonomia è di 10 ore di utilizzo. Concludono il WiFi 802.11ac, il bluetooth 4.2 e la videocamera FaceTime HD.

I prezzi partono da 2.099 € per la versione da 13”, ma c’è anche una versione depotenziata senza Touch Bar a 1.749 €. La versione da 15” costa 2.799 €. Entrambe saranno disponibili tra 3-4 settimane. Per ulteriori informazioni basta visitare il sito di Apple.