FotoScan, l’app di Google per digitalizzare le foto fisiche

FotoScan

I nostri nipoti probabilmente potranno pescare in un bacino di migliaia di foto digitali e vedere qualsiasi cosa di noi. Ma noi, dei nostri nonni, possiamo apprezzare solo pochi scatti raccolti negli anni. Foto realizzate in quantità esigua perché le macchine fotografiche erano costose, i rullini erano limitati e lo sviluppo costava.

Per evitare di perdere quelle immagini e conservarle nel tempo, sarebbe buona cosa digitalizzarle. Ma come fare? Farlo con lo scanner è lento e noioso. Fotografare una foto con lo smartphone non sempre porta ad un buon risultato.

Google offre la sua soluzione e si chiama FotoScan. Usando l’intelligenza artificiale possiamo catturare le foto e digitalizzarle in pochi secondi. Lo strumento di Google si basa sull’inquadratura di alcuni pallini che appaiono sulle foto.

Quando muoviamo la fotocamera sui pallini, che di solito appaiono ai quattro angoli dell’immagine, il software cattura il meglio di ciascuna angolatura realizzando un’immagine già tagliata e centrata. Personalmente vi suggerisco di effettuare il processo di cattura a flash spento.

Le foto possono essere importate nel rullino oppure caricate su Google Foto. FotoScan pesa 65,9 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store.

2 Comments

Cosa ne pensi?