Galaxy Note 8

Dopo il fallimentare lancio del Note 7, che è costato miliardi e un danno di immagine, Samsung ci riprova con il Note 8. Si tratta di un phablet grande 162,5 x 74,8 x 8,6 mm e un peso di 195 grammi. L’iPhone 7 Plus misura 158,2 x 77,9 x 7,3 mm e pesa 188 grammi.

A differenza del telefono di Apple, però, abbiamo uno schermo più grande: 6,3” contro i 5,5” di Apple. Il display è di sicuro uno dei suoi punti forti, con una proporzione di 18.5:9 con risoluzione Full HD+. Dagli angoli arrotondati, con poche cornici, può essere usato a pieno con la S Pen integrata nel design.

Con la stylus è possibile prendere note al volo, come avviene con l’Apple Pencil negli iPad Pro con iOS 11. Mediante dei comandi veloci è possibile ingrandire delle parti dello schermo, registrare video, tradurre e molto altro.

Sul retro abbiamo una doppia fotocamera come nel 7 Plus. Infatti, come il telefono di Apple, anche il Note 8 riesce ad effettuare uno zoom ottico 2x e riesce a sfocare lo sfondo nelle immagini con l’effetto bokeh.

All’interno abbiamo un processore Qualcomm Snapdragon 835 octa-core da 2,3 GHz, 6 GB di memoria RAM e una memoria da 64 GB espandibile con schede microSD. C’è anche il supporto di una doppia SIM card e la resistenza IP68 all’acqua, per resistere fino a 1,5 metri di profondità.

Interessante la presenza del Samsung Dex, per trasformarlo in un computer collegandolo ad un monitor esterno, tastiera e mouse. La batteria da 3.300 mAh si ricarica ad induzione o mediante il cavo. In quest’ultimo caso c’è la carica veloce.

Dell’iPhone ha imitato anche un altro aspetto: il prezzo. Il Note 8 sarà disponibile da metà settembre in Italia per 999 euro.

Leave a comment

Cosa ne pensi?