Apple non riesce a far invalidare i brevetti di VirnetX, la causa va in appello

brevetto FaceTime 3D

Se VirnetX pensava che Apple avesse pagato tutto e subito, ha avuto modo di ricredersi. La società, che ha vinto più volte in una causa legale che dura dal 2012, non riesce ad ottenere un verdetto finale per ottenere un risarcimento danni dalla società di Cupertino.

Al centro della questione ci sono alcuni brevetti utilizzati per sistemi come iMessage e FaceTime. In base alla decisione della Corte del Texas, Apple doveva pagare 368,2 milioni di dollari. Nella realtà dei fatti non ha pagato un centesimo.

L’azienda ha provato a far invalidare i brevetti al centro della questione, ma non ci è riuscita. Di contro ha indetto l’ultimo appello disponibile per tentare di ribaltare il responso.

La società dovrebbe pagare 302,4 milioni per i brevetti, 41,3 milione di penale e 96 milioni in spese legali, per un totale di 439,7 milioni di dollari.

VirnetX vinse una causa simile contro Microsoft nel 2010, ottenendo 200 milioni di dollari. Quindi ha tutto il denaro necessario per continuare la battaglia legale.

Cosa ne pensi?