Apple ha comprato Shazam

Shazam

Le indiscrezioni sull’acquisizione erano iniziate a circolare un paio di giorni fa. Ora che è stato firmato l’accordo, possiamo confermare che Apple ha acquistato Shazam: nota app per il riconoscimento dei brani musicali, show televisivi e film in base a pochi secondi di audio registrati durante la riproduzione.

Da alcuni anni le due aziende avevano attivato una partnership per consentire a Siri di riconoscere i brani. Per usare questa funzione basta dire all’assistente virtuale “Quale brano musicale sto ascoltando?”. L’assistente registrerà alcuni secondi per andare a ripescare il brano da Apple Music.

L’accordo non è stato quantificato, ma secondo gli esperti si tratta di un accordo da 400 milioni di dollari. È un bel po’ di denaro che potrebbe spingere Apple a sottrarre questa tecnologia ai concorrenti.

Non sappiamo se Shazam continuerà ad essere sviluppato per tutte le piattaforme, come accade ora, oppure se la società deciderà di dirottare tutte le rilevazioni verso Apple Music, per spingere gli abbonamenti.

Attualmente l’app di Shazam è ancora disponibile nell’App Store.

Alcune info tratte da: recode