Apple Pay è accettato nella metà di tutti i negozi americani

Apple Pay Taiwan

State utilizzando Apple Pay? Ormai personalmente non ricordo più neanche il PIN delle mie carte. Apple è riuscita a creare un’esperienza utente così semplice, efficace e sicura, da avermi convinto a non usare più le carte fisiche. Tra l’altro l’esperienza con l’Apple Watch è ancora migliore di quella negli iPhone.

Negli Stati Uniti, dove è partito il tutto, la società è arrivata all’adozione ufficiale nella metà di tutti i punti vendita esistenti nella nazione. Lo ha rivelato Jennifer Bailey, capo del settore Apple Pay, durante la sua partecipazione al NFR 2018, in un incontro chiamato “The Modern Shopping Experience”.

Nel 2014 la percentuale di adozione ufficiale era di appena il 3%. Vi ricordo che in realtà il sistema di Apple è accettato con tutti i POS contactless recenti, quindi l’adozione ufficiale avviene quando il negoziante fa richiesta delle decalcomanie ufficiali e le attacca nel punto vendita per indicare il sistema ai clienti.

Bailey ha anche dichiarato che il 25% di tutto l’ecommerce negli USA avviene mediante dispositivi mobili. La crescita dell’uso del mobile per gli acquisti on line cresce di 4 volte superiore a quella degli acquisti da desktop. In Cina è arrivata all’80% del totale.

Il processo di acquisto sta subendo una ulteriore evoluzione mediante l’uso della realtà aumentata. Alcune app consentono di acquistare prodotti visualizzati mediante le app che usano ARKit.