Dietro la circolazione del codice iOS 9 un dipendente con amici scomodi

Apple Dev Academy

Come saprete qualche giorno fa c’è stata la circolazione del codice sorgente di iOS 9. Su GitHub è finita una copia del codice che si è presto diffusa in varie repository. Apple è riuscita a farle cancellare.

Si tratta della più grande fuga di dati della storia dell’iPhone, dichiarano i ricercatori. Quei codici, infatti, contengono le informazioni su come il sistema conversa con l’hardware. Questo potrebbe essere usato per trovare falle pericolose.

Apple dichiara che non vi è nessun pericolo. Questo perchè i livelli di sicurezza del sistema operativo hanno vari strati. Inoltre quel codice riguarda iOS 9 e quindi un sistema non più usato.

Resta lo smacco per una società sempre bersagliata dalle critiche. Ma come è potuto accadere? Vice ha provato a ricostruire la vicenda e ha trovato alcune fonti interessanti. In pratica alla base di tutto ci sarebbe un ingegnere di Apple che lavora nel campus di Cupertino.

Questi sarebbe stato convinto da alcuni suoi amici, che operano nella community del jailbreak, a fornire quella parte di codice. Questo significa che la capacità degli hacker era in realtà supportata da codice secretato da Apple e non da reale bravura.

Questo gruppo di amici sarebbe stato formato da 5 elementi. Successivamente uno di questi lo ha dato a qualcun altro che ha poi deciso di caricarlo su GitHub. Intanto la società ha iniziato ad indagare per scovare la talpa. Non credo che per lui (o lei) ci sia gran molto futuro nella Silicon Valley.

Cosa ne pensi?