Le AirPods resistenti all’acqua dovrebbero arrivare il prossimo anno

AirPods

Secondo le stime di KGI, Apple avrebbe venduto tra le 12 e le 14 milioni di AirPods nel 2017. Questa cifra dovrebbe raddoppiare e arrivare a 28 milioni di unità quest’anno, per un giro d’affari di 4,5 miliardi di dollari annui. Si tratta di un successo enorme.

Per questo motivo la società sta investendo molto sull’evoluzione dei suoi auricolari wireless. Secondo le recenti indiscrezioni raccolte da Bloomberg, infatti, la società avrebbe sulla sua tabella di marcia ben due generazioni di AirPods: una prevista quest’anno e l’altra per il 2019.

Quella di quest’anno sarà molto simile a quella attuale, con un aggiornamento dei chip interni. Un nuovo coprocessore, per esempio, dovrebbe consentire di attivare il comando “Hey Siri” in qualsiasi momento, come negli iPhone e Apple Watch. Questo eviterà la gesture del doppio tap sulla superficie.

Nel 2019, invece, è prevista una piccola modifica nel design, per rendere gli auricolari resistenti all’acqua. Le AirPods non saranno ufficialmente un prodotto ideale per i nuotatori. Anche perchè il design non ne consentirà l’uso in acqua senza perderli dalle orecchie.

La terza generazione, però, dovrebbe resistere alle cadute in acqua, come nelle pozzanghere, e si potrebbero utilizzare per correre durante la pioggia.

Lo scorso anno l’unica modifica effettuata dalle AirPods è avvenuta nella custodia. La società annunciò la custodia a carica ad induzione, tra l’altro non ancora in vendita.

Cosa ne pensi?