Meglio non farsi male nel centro riparazioni Apple in California

Apple Watch SOS

Qualche giorno fa Jamie Hudson, portavoce del dipartimento della polizia di Elk Grove, ha diramato i dati di intervento delle forze dell’ordine durante l’anno. In totale la polizia ha risposto a 1.600 chiamate di emergenza.

Di queste 20 sono partite dal centro di riparazione di Apple. Tutte chiamate partite per sbaglio. Come è stato possibile? Il “problema” è la funzione SOS dei dispositivi. La società l’ha introdotta prima in watchOS 3 e poi negli iPhone con iOS 10.2.

La funzione consente di attivare la modalità di richiesta di soccorso premendo il pulsante di accensione e quelli di volume, fino a vedere apparire il conto alla rovescia di 5 secondi. Da quel punto in poi il telefono chiamerà il numero di emergenza locale.

Il problema, a quanto pare, è che durante le fasi di riparazione dei dispositivi a Elk Grove, il sistema si è attivato da solo. Questo ha fatto partire 20 chiamate per sbaglio, generando un po’ di nervosismo presso la polizia. Il messaggio del dipartimento vuole indicare che le risorse pubbliche sono disponibili per chi ha realmente bisogno.

Apple ha dichiarato di lavorare con le autorità locali per trovare una soluzione ed evitare i disagi. Intanto se nel centro di riparazioni Apple qualcuno avrà bisogno realmente di un aiuto, sarà creduto presso la polizia?

Cosa ne pensi?