Apple non riesce ad ottenere la daspo per le proteste di ATTAC in Francia

ATTAC Apple

Lo scorso 4 dicembre un gruppo di attivisti francesi, il gruppo ATTAC (Association for the Taxation of Financial Transactions and Citizen) occupò l’Apple Store di Opera chiedendo ad Apple di pagare tutte le tasse che deve all’Irlanda.

La società fu costretta ad evacuare il negozio interrompendo la sua attività commerciale. Per questo motivo la società fece causa al gruppo chiedendo 3.000 € di danni, più il divieto di organizzare altre occupazioni per il futuro, ordinando una sanzione di 150.000 € in caso questo divieto non fosse rispettato.

Ieri l’Alta Corte di Parigi ha risposto alla richiesta di Apple e l’ha rifiutata. La società non potrà ottenere il divieto di manifestazioni, perchè l’occupazione non è avvenuta con violenza, vandalismo e non ha vietato l’uscita dei clienti dal negozio.

Per questo motivo non solo alla società non saranno riconosciuti i 3.000 € di danni, ma dovrà risarcire le spese legali ad ATTAC per 2.000 €.

Intanto la questione fiscale tra Apple e l’Irlanda, attivata dalla Commissione Europea, è ancora in corso. La società ha già versato i 13 miliardi di € di tasse non pagate, ma la somma è bloccata in vista del verdetto finale.

Cosa ne pensi?