Come segnalare la tua app ai media correttamente [slide]

Qualche anno fa scrissi un articolo con dei consigli per segnalare un’app ai media correttamente. Era un elenco di suggerimenti nati dalle tante email che ricevo dagli sviluppatori. Al momento il mio client di posta elettronica conta 30.000 richieste di segnalazioni. Di queste sono diventate articoli solo il 12%. Questo significa che l’88% delle richieste vengono ignorate. Come mai?

Mi sono posto questa domanda qualche giorno fa, nell’Apple Academy, e ho realizzato una presentazione. Questa presentazione l’ho poi modificata e l’ho inserita in questo articolo. Ovviamente manca la mia orazione, ma mantengono un filo logico. Ho pensato che potrebbe essere utile anche a voi se siete in procinto di segnalare la vostra applicazione ai media.

C’è una struttura che si può seguire per scrivere una email con tutto ciò che serve? La risposta è sì e l’ho raccolta in quella che ho chiamato “La formula delle 170 parole”. Questa prevede di compilare una email con la seguente distribuzione:

  • Presenta te stesso (30 parole): dimmi chi sei, qual è la tua azienda e cosa ti serve. Ricordati di rivolgerti esattamente a chi stai scrivendo e non iniziare con frasi generiche, come “gentile redazione” o l’odiato “con preghiera di pubblicazione”.
  • Raccontami della tua app (50 parole): dimmi cosa fa in parole povere. Non serve spiegarmi tutto il processo che hai seguito e a chi è rivolta. Dimmi semplicemente cosa fa.
  • Perchè è diversa dalle altre (30 parole): esistono 2,2 milioni di app nell’App Store. Dimmi cos’ha la tua app che le altre non hanno. Consigliami su cosa focalizzarmi quando la provo.
  • Un codice redeem (5 parole): inserisci sempre un codice redeem diverso per ogni destinatario della tua email. Alcuni usano la tecnica del “rispondi a questa email e chiedimi un redeem”. Personalmente a me non piace. Preferisco ricevere il codice redeem subito, anche perchè così mi sento in obbligo di ricambiare il favore ponendo attenzione all’app.
  • I link (25 parole): inserisci sempre i link relativi all’app. App Store, video di YouTube, pagina Facebook e così via.
  • Renditi disponibile per altre informazioni (20 parole): offri la tua disponibilità ad ulteriori informazioni qualora servisse.
  • Saluti (10 parole).

Per comprendere come applicare questa struttura ho realizzato una email demo. È presente nell’immagine in fondo all’articolo. Questa è la struttura migliore per segnalare un’app.

Nel caso la persona a cui l’hai mandata non ha risposto oppure non ha pubblicato nulla a riguardo, non è male riprovare dopo una settimana circa con un’ulteriore email. A volte semplicemente va a finire nell’antispam oppure la persona se ne dimentica.

Come segnalare ai media la tua app.001

Cosa ne pensi?