Un incindente mortale anche per Tesla, ecco i motivi

Tesla

Non è un periodo positivo per Tesla. La celebre azienda di auto elettriche, infatti, non riesce a produrre abbastanza modelli da far fronte la domanda. Inoltre la società recentemente ha richiamato 123.000 auto per correggere un difetto allo sterzo. A questo si aggiunge un incidente mortale.

Avvenuto pochi giorni dopo l’incidente di Uber, che ha visto la morte di una donna che attraversava la carreggiata con la sua bici, quello di Tesla potrebbe aprire il filone mediatico de “le auto a guida autonoma non sono sicure”.

L’ignoranza di alcuni giornalisti potrebbe spingere verso questa direzione, ma bisognerebbe tenere in considerazione un paio di cose. La prima è che quella di Tesla al momento è una guida assistita. Una sorta di cruiser avanzato. Nella scala della SAE International, varata nel 2014, la guida autonoma viene individuata da un valore di 1 fino al valore di 5. Il valore 5 indica la piena autonomia dell’auto che riesce a portare il passeggero a destinazione con qualsiasi condizione climatica.

Tesla, in questa scala, è al livello 2. Quindi il guidatore è obbligato a tenere le mani sul volante durante la guida. Wei Huang, tra l’altro un ingegnere di Apple, non aveva le mani sul volante prima dell’incidente, inoltre prima dell’impatto ci sono stati diversi segnali visuali e uno audio che lo hanno avvisato del possibile impatto.

L’uomo ha avuto ben 5 secondi, dall’inizio dei segnali acustici, per riprendere il controllo del volante ed evitare l’impatto. Non sappiamo per quale motivo, ma tutti i segnali sono stati ignorati. Inoltre da un’analisi del computer di bordo è stato notato che la distanza tra l’auto e il veicolo di fronte era impostata al minimo. In pratica non era stata rispettata la distanza di sicurezza.

La volontà di avere un’auto a guida completamente autonoma può trarre in inganno e pensare di avere un’auto di livello 5. In base ai piani attuali ci arriveremo nel 2022, con la speranza che incidenti del genere non fermino la ricerca in questo settore.

Cosa ne pensi?