Apple brevetta un casco VR per l’auto a guida autonoma

brevetto simulatore guida autonoma

Da qui a qualche anno, quando arriveranno i primi modelli di auto a guida autonoma, cosa si farà durante gli spostamenti? Probabilmente quello che si fa adesso, vale a dire passare il tempo sullo smartphone sperando di non investire qualcuno. Oppure si potrebbe leggere un libro o vedere un film.

Apple propone qualcosa di diverso. Visto che l’auto è in movimento, si potrebbe approfittare di questo senso di marcia per usare un casco per la realtà virtuale. Il brevetto fa riferimento ad un sistema di intrattenimento che usa un casco.

Indossandolo si può viaggiare guardandosi intorno. Per esempio potremmo visualizzare un paesaggio di montagna soleggiato e rilassarci. Oppure si potrebbero visualizzare le vie di un’altra città e andare in giro per Parigi o Londra mentre siamo nel traffico di Milano.

Oppure, riporta il brevetto, si possono immaginare scenari fantasiosi, come un attacco zombie dal quale bisogna scappare.

Indossare un casco significa non curarsi completamente della guida dell’auto, quindi si parla di un livello 5 di automazione, con un viaggio completamente gestito dall’automobile. Il brevetto è stato depositato nel settembre del 2017 e approvato qualche giorno fa.

Cosa ne pensi?