CallKit non può più essere usato in Cina

CallKit

Da iOS 10 gli sviluppatori possono utilizzare CallKit. Questa tecnologia consente di usare i servizi VoIP come le comuni telefonate. In pratica per parlare usando internet non è necessario entrare nella specifica app, come Skype o Telegram, ma è possibile gestire il tutto dalla rubrica telefonica e dall’app nativa per le telefonate.

Il problema è che questo non piace alla Cina. La nazione vuole poter accedere al contenuto delle telefonate per comprendere se ci sono pericoli per il governo, quindi ha chiesto ad Apple di disattivare CallKit.

La società, che si batte da anni per i diritti degli utenti, può solo decidere se allontanarsi dalla nazione o rispettarne le leggi. Anche questa volta Apple ha deciso di rispettarne le leggi.

La società ha fatto sapere agli sviluppatori che non sarà più possibile usare CallKit per le app distribuite in Cina. Le app che la utilizzavano già dovranno cancellarne il supporto. WeChat, per esempio, la usava e ha deciso di eliminarne il supporto.

Si tratta di uno dei tanti blocchi che la Cina ha imposto ad Apple e altre aziende. Per esempio nella nazione non è possibile usare servizi VPN. Infatti dallo scorso anno le app che gestiscono i filtri VPN non possono essere scaricate in Cina.

Cosa ne pensi?