Recensione dell’iHealth Gluco+ per misurare il glucosio nel sangue

Kit da viaggio

Ben quattro anni fa vi parlai di Gluco di iHealth. Questo glucometro riesce a conversare con un’apposita applicazione per iPhone, per monitorare il livello di glucosio nel sangue. Uno strumento molto utile per chi soffre di alcune patologie, come il diabete.

Monitorare il livello di glucosio con uno strumento elettronico, con la possibilità di salvare le varie misurazione nel cloud e non perderle, può tornare molto utile. L’anno successivo, infatti, la stessa iHealth presentò l’Align che era una versione più piccola del Gluco, in grado di funzionare con il jack per le cuffie.

Ora che questo ingresso non è più disponibile negli iPhone, iHealth ha pensato di potenziare l’altro modello e ne è nato il Gluco+. Conosciuto come BG5S. Si tratta di un miglioramento del modello precedente di cui eredita design e dimensioni. Sulla parte anteriore c’è uno schermo a LED che offre una visibilità maggiore rispetto a quello precedente.

Questi consente di leggere le informazioni sulla rilevazione in corso. La memoria interna permette di archiviare 500 misurazioni. Il tutto si può sincronizzare con l’app ufficiale iHealth Glugo-Smart. L’app consente di vedere tutti i dati, osservare i grafici e appuntare note, anche vocalmente. L’app diventa un diario delle misurazioni, con la possibilità di inviare i dati al dottore per un’analisi veloce.

Grazie al supporto del bluetooth 4.1, una novità per il Gluco+, la connessione tra l’accessorio e l’iPhone è molto più veloce. Basta aprire l’app e sincronizzare per importare tutti i dati più recenti nel proprio account.

Il dispositivo misura 98 x 35 x 27,8 mm e pesa 32,5 grammi. Nella confezione è disponibile un comodo astuccio da passeggio, in cui inserire il pungidito, gli aghi sterilizzati da inserire nel pungidito e le strisce elettroniche da usare per la rilevazione dei valori.

L’utilizzo è molto semplice. Basta togliere il tappo del pungidito, inserire una lancetta usa e getta all’interno, girare il pungidito per caricare la molla e premere il pulsante appoggiando l’estremità sul polpastrello. Uscirà una goccia di sangue dal dito. Basta aspirarla con l’estremità della striscia elettronica usa e getta.

A questo punto la striscia va inserita nel lettore. Questi rileverà il valore e registrerà i dati sul glucosio, offrendone il risultato sullo schermo del dispositivo. Successivamente, o a termine della giornata, possiamo sincronizzare il tutto con l’iPhone per archiviarne i valori e vedere l’andamento del glucosio nel sangue.

Il Gluco+ si ricarica mediante un cavo microUSB. Con una carica permette ben 1 mese di utilizzo. Il dispositivo è distribuito in Italia da GIMA. Il prezzo è di 69,95 € e integra, nel prezzo, una polizza sanitaria di base fornita da RBM Salute della durata di tre anni. Le lancette costa 4,95 € nella confezione da 50, mentre le strisce iHealth costano 19,95 € per un kit da 50. Alcune le troverete nella confezione base.

Cosa ne pensi?