Gary Vaynerchuk accusa Apple per il fallimento di Planet of the Apps

Planet of the Apps

Amavo Planet Of the Apps. Questa serie TV di Apple, la prima autoprodotta, è ancora disponibile per gli abbonati di Apple Music. Il format prevedeva il passaggio di una serie di sviluppatori per dei giudici (l’imprenditore Gary Vaynerchuk, l’attrice Gwyneth Paltrow che ha fondato Goop, il cantante Will.i.am che ha fondato Iam+ e l’attrice Jessica Alba che ha fondato la Honest Corporation), per poi chiedere fondi ad una società di Venture Capital.

Dopo la prima serie di 10 episodi, Apple ha deciso di non finanziarne altre. Secondo le critiche, infatti, i giudici non erano mai stati sviluppatori e non avevano conoscenze di sviluppo, questo rendeva svilente il lavoro presentato dagli sviluppatori.

Secondo Gary Vaynerchuk, uno dei giudici dello show, la colpa è di Apple. La società non avrebbe gestito bene il marketing della trasmissione. Durante una puntata di Ask Gary Vee, l’imprenditore ha raccontato la sua sul fallimento della trasmissione dichiarando di non aver detto nulla durante i meeting di Apple, perché era ospite presso Apple e non era carino.

Apple non ha usato me e la Vayner (l’azienda di Vaynerchuk) per fare del marketing e tutto è andato storto.

Ha dichiarato il conferenziere ai microfoni della sua trasmissione. In pratica la trasmissione sarebbe andata male perchè Apple, il cui marketing è leggendario da decenni, non lo ha pagato per farsi aiutare con il marketing.

Un giudizio non certo super partes, che personalmente butto nella pattumiera.

Cosa ne pensi?