Health Records di Apple si allarga a 75 ospedali negli Stati Uniti

Health Records

È il sogno di moltissime startup: entrare dal medico e avere una piattaforma in grado di gestire il passaggio dei dati del paziente, come terapie, analisi, medicine e molto altro. La telemedicina, come viene chiamata in Italia, non è riuscita ancora a trovare l’elemento comune per la diffusione in massa.

Apple ci prova da tempo con iOS. La società di Cupertino ha tutte le carte in tavola per riuscirci, anche se pecca della piattaforma proprietaria. Il sistema di Apple richiede un iPhone o un iPad e non tutti hanno questi strumenti.

Un processo lungo e dispendioso che vede comunque una crescita. Negli Stati Uniti, per esempio, la lista di ospedali in elenco è cresciuta a 75 nomi. Strutture che ora supportano Health Records.

Questo sistema fu integrato in iOS 11.3 e consente di scambiare dati tra il paziente e l’ospedale. Al lancio del servizio si contavano solo 12 nomi in elenco, segno di un lavoro dell’azienda nel diffondere la piattaforma il più possibile.

Purtroppo temo che per l’adozione al di fuori degli Stati Uniti ci sia bisogno di un bel po’ di anni.

Cosa ne pensi?