Disponibile Parallels Desktop 14 per usare Windows nei Mac

Parallels Desktop 14

L’azienda dove lavorate vi costringe ad usare Windows perchè l’app che ha fatto realizzare è solo per Windows? Avete un software importante che per Mac non c’è? Per questi casi c’è Parallels Desktop: un’app storica per Mac che consente di virtualizzare Windows.

In pratica quest’app crea uno spazio virtuale in cui viene installata una copia di Windows, richiamabile quando volete in macOS. In questo modo non sarete costretti ad usare Boot Camp e riavviare il computer. Potrete usare il software che gira per Windows in macOS, come se fosse un’app per macOS.

Ora Parallels Desktop arriva alla versione 14 e apporta una serie di novità. La prima tra tutte è il supporto nativo per macOS Mojave e Windows 10. La nuova versione ottimizza lo spazio di virtualizzazione, facendo calare molto la quantità di dati occupati sul disco. Dai precedenti 45,13 GB occupati con la versione 13, ora si arriva ad appena 17,77 GB di spazio.

Inoltre abbiamo altre novità, come:

  • Il supporto del tema Dark.
  • Il supporto della Touch Bar con le app per Windows.
  • Il supporto per Office 2019 che uscirà nei prossimi mesi.
  • Il supporto delle stylus per disegnare con app come Photoshop.
  • Il supporto per le webcam 4K e Microsoft Ink.

Parallels Desktop 14 si può scaricare già da adesso. Nel sito ufficiale trovate la demo che dura 14 giorni, dopodiché potrete acquistare una licenza standard per 79,99 € oppure un aggiornamento, se avete la versione 13, per 49,99 €.

Cosa ne pensi?