Un nuova tecnologia per schermi OLED fa risparmiare il 15% di energia

LTPO display OLED

Il display di uno smartphone è un insieme di pixel colorati con alcune tecnologie, come i cristalli liquidi o i diodi dell’OLED. Una scheda si occupa della loro gestione, come regolare la luminosità, il colore e il loro cambiamenti in frazioni di secondo.

Gli schermi OLED attuali utilizzano uno strato di hardware chiamato LTPS TFT formato da polisilicio a bassa temperatura. Secondo un report di IHS Markit, però, Apple potrebbe passare all’utilizzo della più recente LTPO TFT che utilizza l’ossido policristallino a bassa temperatura.

Il cambio di materiali per quella componente degli schermi OLED può ridurre i consumi energetici dal 5 al 15%. Considerando che gli schermi sono la componente che consuma più energia in uno smartphone, questo si potrebbe tradurre in un aumento dell’autonomia della batteria.

Attualmente sono Samsung ed LG a costruire gli schermi OLED per gli iPhone. Secondo voci di corridoio la società sta lavorando a due nuovi iPhone con schermo OLED, uno da 5,8” e l’altro da 6,5” e un iPhone LCD con schermo da 6,1”. La tecnologia LCD potrebbe essere abbandonata negli iPhone tra un paio di anni.

Cosa ne pensi?