Condannati gli autori del furto delle foto su iCloud di Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence

I fatti risalgono al 2014 e ancora oggi, nonostante ci siano delle sentenze, qualcuno la racconta in modo completamente fantasioso. Si tratta di uno dei furti di immagini di VIP più grande della storia. Al centro del sistema c’è iCloud.

Il sistema di Apple non è mai stato violato. Non c’erano bug sfruttati per rubare dati e la sicurezza è stata garantita sempre. L’attacco andò a buon fine utilizzano email di phishing. In pratica alle persone famose arrivavano finte email di reset di password di iCloud. Anziché andare direttamente sul sito di Apple per verificare, queste persone hanno cliccato sul link regalando i dati di accesso agli hacker.

Fu così che centinaia di immagini, anche di nudi personali, finirono in rete sul sito 4chan. Il sistema riuscì a gabbare per 250 personaggi famosi, tra cui Kate Upton, Jennifer Lawrence e Kirsten Dunst.

Fortunatamente chi creò questa truffa ora ne paga le conseguenze. Ryan Collins è stato condannato a 18 mesi di prigione, Edward Majerczyk a 9 mesi di prigione, George Garofano a 8 mesi di prigione e Emilio Herrera è in attesa di giudizio ma si è già dichiarato colpevole. Dopo la prigione dovranno garantire anche un certo numero di ore in servizi sociali.

Garofano vendette i dati di accesso on line, mentre Collins, Majerczyk e Herrera si occuparono della diffusione delle foto su internet.

Da quell’episodio Apple obbligo tutti gli utenti iCloud ad attivare l’autenticazione a due fattori.

Cosa ne pensi?