Mirror, lo schermo futuristico per fare sport

Mirror

Spesso in alcuni film di fantascienza si vedono persone specchiarsi, per ricevere poco dopo dei dati sulla propria salute. Non siamo ancora arrivati a quel livello di evoluzione tecnologica, ma ci stiamo avvicinando.

Un’impressione resa più evidente se guardiamo Mirror. Questo accessorio serve a fare sport da casa. Utile per chi non ha tempo (o voglia) per andare fisicamente in una palestra. Lo specchio è munito di videocamera, speaker e un display trasparente che consente di leggere le informazioni sull’attività sportiva.

Attenzione però. Ad un primo sguardo potrebbe sembrare che Mirror abbia all’interno dell’intelligenza artificiale e del machine learning, tale da creare un personal trainer virtuale. Non è così. Mirror è collegato ad un centro fitness di New York dove ci sono istruttori veri.

In pratica bisogna collegarsi negli orari dove si tengono i corsi, per seguire le lezioni a distanza. Mirror evita solo di andare fisicamente in palestra. Collegando un braccialetto con sensore biometrico, si potranno anche registrare i dati sull’attività fisica e ottenere un grafico dei progressi.

Lo specchio costa 1.495 $, ma a questo bisogna aggiungere 164 $ al mese di iscrizione nella palestra di New York. In pratica di tecnologico c’è solo il collegamento in palestra.

Cosa ne pensi?