Quali smartphone emettono più radiazioni? Non sono gli iPhone

radiazioni smartphone

Gli smartphone fanno venire i tumori? Al momento non c’è nessuna ricerca che conferma questa accusa, ma non ne esistono neanche altre in grado di smentirle, quindi nel dubbio semplicemente bisogna fare attenzione.

Considerate sempre una cosa: uno smartphone non arreca effetti se è a 40 centimetri dal corpo, quindi utilizzando gli auricolari i pericoli si azzerano. Un’altra accortezza è quella di portare lo smartphone alla testa solo quando la chiamata è iniziata, perché la generazione delle onde più potenti avviene durante l’aggancio con la torre più vicina.

Detto questo sappiate che gli smartphone emettono delle onde che vengono misurate in SAR (Specific Absorption Rate). Questo valore si misura studiando un campione di 10 centimetri di tessuto dopo l’esposizione alle onde.

Il limite imposto dell’Europa è di 2,0 watt/KG. Negli USA questo valore scende a 1,6 watt/KG. Detto questo quali sono gli smartphone che generano più radiazioni? Al primo posto c’è lo Xiaomi Mi A1 che ha un valore di 1,75. Seguito dal OnePlus 5T con 1,68 e lo Huawei Mate 9 con 1,64.

In generale sembra che gli smartphone cinesi producano più SAR di tutti gli altri. Apple è giù in classifica. Un iPhone 7 ne genera 1,38, mentre un iPhone 8 1,32. Il valore scende a 0,92 con un iPhone X. Il primo iPhone ne generava 0,62. Lo smartphone che ne genera di meno è l’Alcatel Hero con 0,14.

Trovate i valori di vari dispositivi sul sito di BFS.

Cosa ne pensi?