AnandTech: il processore A12 Bionic è più potente di quanto dichiarato da Apple

A12 Bionic

Il processore A12 Bionic è un concentrato di tecnologia moderna. Una sorta di poesia dedicata ai chip. La società di Cupertino, in collaborazione con TSMC, ha realizzato un chip da 7 nanometri in grado di realizzare 5000 miliardi di operazioni al secondo, a differenza del chip A11 Bionic che ne faceva 600 milioni al secondo.

Dentro abbiamo una CPU a 6 core del 15% più veloce del chip A11 Bionic. Un chip GPU a 4 core con prestazioni superiori del 50%. Un chip Neural Engine che si occupa del machine learning e un chip ISP che si occupa delle immagini.

Anandtech, a tal proposito, ha realizzato un’analisi approfondita della sua struttura. Apple dichiara che le prestazioni di calcolo sono del 15% più elevate del precedente, ma Anandtech dichiara che in realtà queste sono del 40% più elevate.

La CPU dell’A12 Bionic è alimentata da due nuovi core Vortex che arrivano a ben 2,5 GHz. La stessa potenza che si trova in moltissimi computer di fascia alta. In pratica l’iPhone ha la stessa potenza di un computer.

Si vocifera che Apple abbia intenzione di integrare questi chip nei Mac tra qualche anno.

2 Comments

  1. 5000 miliardi di operazioni al secondo mi paiono tantine.
    Forse che sono – in realtà – CINQUE (5 e basta) miliardi?

Cosa ne pensi?