Google schiera i Pixel 3 contro gli iPhone Xs

Google Pixel 3

Ora che Apple ha gli iPhone Xs per affrontare la prossima campagna natalizia, Google porta in alto il livello di competitività presentando i nuovi Pixel 3. Si tratta dei suoi dispositivi con Android. La società presenta due formati: 5,5” e 6,3”, mentre gli Xs sono da 5,8” e gli Xs Max da 6,5”. I dispositivi di Big G prendono spunto dagli iPhone con un Notch più vistoso e una barra nera verso la parte bassa del dispositivo.

Tra le novità c’è una nuova fotocamera che usa l’intelligenza artificiale per migliorare gli scatti. Una funzione di scatto multiplo, che ricorda Live Photos, pesca lo scatto migliore. Inoltre c’è la nuova funzione selfie di gruppo che aumenta la visuale del 184%.

Anche Google, come Apple, introduce uno strumento per monitorare l’uso delle app. Un timer consente di bloccare l’accesso, mentre girando il display verso il basso si attiva il non disturbare.

Google copia anche i Memoji con i suoi Playmoji che funzionano come quelli di Apple. Potenziato l’uso dell’AI con una serie di suggerimenti (vedi Shortcuts di Siri). Un elemento nuovo è la sveglia con i toni naturali, che si illumina lentamente simulando la luce del sole.

E se Apple usa il Secure Enclave, Google inserisce il chip Titan M che fa la stessa cosa. Buona la nuova batteria che si ricarica in 15 minuti dando 7 ore di autonomia. L’intelligenza artificiale si occuperà di gestire il consumo delle varie app.

Il prezzo del Pixel 3 parte da 899 €, mentre il Pixel 3 XL parte da 999 € in Italia. Tagli solo da 64 GB e 128 GB, mentre Apple propone il 256 GB e 512 GB.

Cosa ne pensi?