Apple invita gli scrittori a convincere ad usare l’affiliazione dell’Apple Books

Apple Books

Un tempo era l’iBooks Store: il negozio di ebook che Apple aveva aperto per contrastare il monopolio di Amazon. Poi la società si trovò in una serie di grane legali perché strinse un accordo con gli editori, per alzare i prezzi dei libri. Un errore che le costò anni di ban dalla promozione del settore.

Ora che questi ostacoli sono stati superati, la società ha cambiato brand all’iBooks Store e lo ha chiamato Apple Books. Insieme al cambio del nome è arrivata anche una nuova grafica sia per il negozio, che per l’app per iOS e macOS.

A questo si aggiunge una strategia commerciale che la società ha suggerito agli scrittori via email. Il messaggio invita alle persone che pubblicano libri nel Books Store ad usare i codici promozionali, che vi ricordo possono essere fino a 250 per ogni libro.

Inoltre la società invita a suggerire di affiliarsi al sistema iTunes Affiliate Program per guadagnare sulle vendite. In pratica gli scrittori, oltre a dare codici per far scaricare i libri, dovrebbero suggerire a blogger e siti di iscriversi al programma di affiliazione e guadagnare sulla vendita delle copie.

Per la vendita di libri la commissione è del 7% con i cookie collegati al link promozionale attivi per 24 ore. La società offre anche uno strumento on line per creare banner con gli ebook, scaricare i badge e altro.

Cosa ne pensi?