La GrayKey non funziona più, iOS 12 l’ha rotta

GrayKey

Vi ricordate della scatoletta GrayKey? Ne parlammo lo scorso marzo. Grazie a questa scatoletta l’azienda Grayshift riusciva a guadagnare 15.000 $ per ogni iPhone sbloccato. Il dispositivo riusciva ad usare un bug di iOS e, usando la porta USB, provava un attacco di brute force tentando di indovinare la password.

Per alcuni mesi ci fu una sorta di gara tra Grayshift e Apple. La società dapprima bloccò la porta USB se non usata per più di 7 giorni. Poi decise di bloccarla completamente se non si inserisce la password dell’utente. Ora con iOS 12 sembra aver risolto completamente il bug.

Come ha confermato un esperto di sicurezza forense a Forbes, GrayKey è inutilizzabile. L’unica cosa che riesce a fare è copiare i dati cifrati dell’iPhone. In pratica crea una copia di backup di iOS, ma essendo i dati tutti cifrati sono inutilizzabili.

Questo significa che iOS è diventato impenetrabile? Al momento non lo sappiamo. Sta di certo che si tratta sicuramente del più sicuro sistema operativo per smartphone in circolazione. Nell’attesa del prossimo tentativo di scavalcare le difese dello smartphone e il conseguente lavoro di Apple per risolvere il problema.

Cosa ne pensi?