Apple aggirerà il ban cinese con un aggiornamento del software

Che fine farà Apple in Cina? La società di Cupertino è tenuta in scacco da Qualcomm. Le due aziende sono in guerra legale tra di loro per una questione di licenze. Se fino a qualche tempo fa Apple sembrava avere la situazione in pugno, nelle ultime settimane Qualcomm con un colpo di coda ha assegnato un duro colpo alla società di Cupertino.

In Cina Apple non può vendere gli iPhone eccetto gli ultimi modelli. Qualcomm ha però chiesto di bloccare anche questi ultimi. Inoltre l’azienda dei chip ha chiesto all’authority di punire Apple perché fa finta di nulla e continua a vendere gli iPhone nonostante il ban.

Una soluzione al problema potrebbe arrivare con un semplice aggiornamento del software. Apple vuole rilasciare un update dedicato al mercato cinese in cui si disattiva l’uso dei chip di Qualcomm. Visto che si tratta di processori utili per le connessioni, quali funzioni potrebbero essere modificate?

L’aggiornamento eliminerà l’uso delle tecnologie di Qualcomm. Visto che si tratta di un update che toglie funzioni, anziché aggiungerne, siamo sicuri che gli utenti cinesi vorranno aggiornare i loro dispositivi?

L’obiettivo di Qualcomm è convincere Apple a stringere un accordo extra processuale, per risolvere la questione il prima possibile.

Cosa ne pensi?