GoodNotes arriva alla versione 5

GoodNotes 5

Lo scorso anno vi parlai di GoodNotes, probabilmente la migliore app per prendere note dall’iPad con l’ausilio dell’Apple Pencil. Alla luce del fatto che vi conviene avere una bella calligrafia, GoodNotes è abbastanza performante da consentire di creare fogli e fogli di appunti velocemente.

A distanza di un anno è arrivato GoodNotes 5 che è stato proposto come aggiornamento a pagamento. Ma quali le novità? Vale la pena comprare la nuova versione?

GoodNotes 5 è stato ottimizzato molto per i nuovi iPad Pro e la nuova Apple Pencil di seconda generazione. Per esempio è possibile gestire il doppio tap sulla matita intelligente per attivare la gomma per cancellare. Oltre a questo, abbiamo anche una migliore gestione di alcuni strumenti.

La barra di selezione, infatti, ora è stata ottimizzata per facilitare le operazioni più comuni. È più semplice cambiare colore del tratto o spessore. Inoltre è più semplice inserire una foto o un campo di testo. Anche l’opzione per disegnare delle forme è stata ottimizzata e ora consente di disegnare forme piene di colore, anziché le classiche forme vuote.

Un’altra novità è nascosta nello strumento lazo. Oltre a poter essere usato per selezionare del testo e convertirlo in caratteri (sempre se avete una buona calligrafia) ora ciò che viene selezionato può anche essere ruotato.

Dal punto di vista della scrittura abbiamo lo stesso feeling dell’edizione precedente, con la novità di tre penne diverse: la classica stilografica come in passato, ma anche una penna biro e un pennarello. Quest’ultimo utile per tratti più doppi.

La gomma per cancellare, invece, ora consente di eliminare l’evidenziatore sui documenti e lasciare inalterato il testo degli appunti. Possiamo anche cancellare un tratto intero semplicemente avvicinando la gomma al testo, in modo da cancellare il testo velocemente.

L’app ora supporta anche lo Split Screen per vedere due documenti contemporaneamente, la cifratura delle cartelle protette da password, una migliore gestione dei PDF, il supporto a OneDrive Business e Box.com e una gestione migliore della carta e copertine personalizzabili.

Manca ancora la registrazione vocale, come qualcuno vorrebbe. Funzione presente in Notability e usata da alcuni studenti per registrare lezioni o appunti.

La nuova versione di GoodNote 5, quindi, è un miglioramento rispetto alla versione precedente in termini di accessibilità agli strumenti e ottimizzazioni. Se non avete il nuovo iPad Pro forse potreste continuare ad usare la versione 4 per un altro anno. Se avete il nuovo tablet è invece imprescindibile.

GoodNotes 5 pesa 335,7 MB e costa 17,98 €. Chi ha la versione 4 può usare uno strumento di aggiornamento, attraverso un’ulteriore app, che consente di comprare la versione 5 per 8,99 €.

Cosa ne pensi?