Le mie impressioni sull’iPhone XR

iPhone XR

Lo scorso anno vi parlai dell’iPhone X. Un punto di rottura rispetto alle versioni precedenti di smartphone di Apple, considerando che era il primo senza pulsante Home, con il riconoscimento facciale FaceID, il sistema TrueDepth, la batteria a L, lo schermo OLED e altre novità che mi hanno spinto ad acquistarlo.

Quest’anno, però, mi hanno prestato un iPhone XR. Non che avessi la necessità di usarlo, ma ero curioso di comprendere se valesse la pena abbandonare l’iPhone X e passare all’XR. Questa, quindi, è una recensione fatta esclusivamente da impressioni che ho raccolto usando il recente modello di Apple.

Devo ammettere che quando ho seguito la presentazione ne sono rimasto positivamente colpito. La società ha creato una versione “economica” dell’iPhone X con delle migliorie. Oltre ai colori, che consentono di scegliere la propria variante preferita, l’iPhone XR ha delle caratteristiche di tutto rispetto.

Seguirò un ordine sparso partendo dalla batteria. Questa non è a L come nell’iPhone X, ma è comunque più grande. Se nel primo abbiamo 2.716 mAh, nell’iPhone XR diventano 2.942 mAh. In aggiunta al processore A12 e all’ottimizzazione dei consumi, abbiamo un’autonomia di tutto rispetto.

L’iPhone XR mi arriva abbondantemente a fine giornata con un uso abbastanza intenso. Cosa che non accadeva con l’iPhone X. A volte arrivo a fine giornata con circa il 30% di autonomia. Se non lo si usa intensamente, per esempio se si lasciano da parte i videogame tutta la giornata, si può arrivare ad un giorno e mezzo di utilizzo.

Apple ha finalmente compreso che serviva una batteria più grande piuttosto che uno smartphone più sottile. Infatti l’XR è spesso 8,3 mm contro i 7,7 mm dell’iPhone X.

Questo mi porta alle dimensioni. L’XR è più grande dell’X: nello specifico 150,9 x 75,7 mm contro i 143,6 x 70,9 mm dell’iPhone X. Inoltre il peso passa dai 174 grammi precedenti agli attuali 194 grammi. Devo ammettere che dopo due mesi di utilizzo sono arrivato alla conclusione che le dimensioni dell’X per le mie esigenze sono migliori di quelle del XR.

È vero abbiamo un display da 6,1” contro i 5,8” precedenti, ma onestamente vedevo bene già con il 5,8” e non sono un amante degli schermi enormi. Questi usa la tecnologia Liquid Display, basata su LCD, contro l’OLED usata nell’X.

Molti dicono che la differenza si vede. Personalmente non la vedo. Ad occhio umano (o almeno il mio) non noto particolari differenze. La cornice più grande non mi ha mai dato fastidio e non la noto nell’uso quotidiano. L’unica differenza la vedo di sera, quando lo schermo deve riprodurre il nero. Il Liquid Display illumina il nero, mentre nell’OLED il nero è semplicemente schermo spento, quindi non illumina. Con le app munite di tema dark la differenza si nota.

Nonostante il passaggio dal chip A11 ad A12, il primo con 600 milioni di operazioni al secondo e l’A12 con 5 miliardi di operazioni al secondo, non ho notato differenze di fluidità. Per usare le app e navigare passare da 600 milioni o 5 miliardi non fa differenza. Forse l’unica differenza si nota al riavvio dello smartphone che diventa leggermente più rapido.

FaceID non cambia in velocità. Non ho notato nessuna miglioria nell’uso giorno per giorno. A volte si sbaglia come avveniva nell’X, soprattutto se sono sdraiato a letto. Non ho notato neanche cambiamenti nell’audio e il microfono.

Per il comparto fotografico ho usato la regolazione dell’effetto profondità solo due volte negli ultimi due mesi. Ho perso di contro la capacità di applicare l’effetto bokeh agli oggetti. L’XR lo rileva solo sulle persone perchè avviene a livello software, non possedendo la doppia fotocamera.

Dal punto di vista estetico non ho mai sopportato la forma della doppia fotocamera. Forse da questo punto di vista è un vantaggio la fotocamera dell’XR. È più aggraziata.

Per il resto non ci sono cambiamenti. Resta un dispositivo delicato, resistente all’acqua fino a quando la garanzia ve lo consente, munito di porta Lightning. Manca il 3D Touch che, per quanto se ne dica, lo usavo abbastanza nell’X. Si dice che Apple lo pensionerà per sempre ai prossimi iPhone. Una scelta più economica che di esperienza utente.

È di sicuro un buon telefono. Se avete un iPhone X probabilmente il passaggio è completamente inutile. Forse ci perdete anche qualcosa (schermo OLED e doppia fotocamera). Se avete un iPhone 8 o precedenti il passaggio ha un senso. Potrete così avere un telefono a schermo pieno, FaceID e soprattutto una buona autonomia.

Trovate l’iPhone XR su Amazon dove è venduto per 859,99 €.

Cosa ne pensi?