Apple compra i brevetti di una società di videocamere di sicurezza fallita

Prima di lavorare alla Lighthouse AI i due fondatori, Alex Teichman e Hendrik Dahlkamp, avevano lavorato alla guida autonoma. Queste videocamere di sorveglianza avevano un elemento differente dalle altre: tramite il machine learning riuscivano a riconoscere le persone in casa, ma anche a ripescare i video nel cloud velocemente.

Con comandi come:

  • Mostrami quando i miei figli sono usciti.
  • Cosa ha fatto mia moglie nel pomeriggio?
  • Il cane è salito sul divano?

Il sistema riusciva a recuperare i video dall’archivio velocemente. Il problema di tutto non è stata la privacy, ma il business model. Le videocamere di Lighthouse non si compravano, ma affittavano per 399 $ all’anno. È chiaro che a quel prezzo nessuno le prendeva. Infatti la società ha chiuso nel 2018.

Apple ha approfittato del fallimento per acquistare alcuni brevetti che l’azienda aveva depositato per i sensori 3D. Sensori in grado di riconoscere le persone con la scansione laser. Elemento che Apple, si vocifera, integrerà nei prossimi iPhone.

Cosa ne pensi?